Per contattare la redazione di Italiaskiroll scrivi a: italiaskiroll@rocketmail.com

Coppa del mondo: Simone Paredi terzo nella prova a cronometro

Solleftea - foto Flavio Becchis Solleftea - foto Flavio Becchis

Di Flavio Becchis – Si conclude la seconda tappa di Coppa del Mondo in Svezia con la prova interval start in circuito. Ancora bel tempo a Solleftea e temperature intorno ai 30 gradi. Vincono la Svezia nelle categorie dei Senior e Russia negli junior.

Simone Paredi per soli 38\100 è terzo, davanti a lui una leggenda del fondo Jorgen Brink in grado di vincere tre Vasaloppet e 3 bronzi ai mondiali in Val di Fiemme del 2003.
Bella prova dunque per l’alpino di Sormano.

Anche Lisa Bolzan 3a alla fine del primo giro ha poi perso la possibilità di salire sul podio per soli 2″, peccato perchè a questo punto i giochi per la Coppa del Mondo sembrano ormai fatti.

Lo stadio di skiroll sistemato alla perfezione dall’organizzazione, molto precisi ed attenti a tutti i particolari. Alle ore 9 parte la categoria senior, il primo a partire è Anders Svanebo vincitore della coppa del mondo nel 2012.
Al primo passaggio è il francese Baptiste Noel il più veloce , davanti a Anton Lindblad (Svezia) a 2″, 3° Svanebo a 3″. Vi sono poi sette atleti in 5″ a tra questi troviamo anche Simone Paredi che al primo transito è 6° a 4″. Tutto può ancora succedere.

Al secondo passaggio Anton Lindblad (a dx nella foto) passa al comando, crolla il francese Noel mentre Paredi sta facendo una buona gara e recupera Richard Tiraboschi che gli partiva 30″.Anton Lindblad va così a vincere percorrendo i 20 km di gara nel tempo di 32’41”, 2° Jorgen Brink a 33″01 e 3° Simone Paredi 33″39. 6° Richard Tiraboschi a 1’08″22 e 10° Sergio Bonaldi a 1’42″31. Nella categoria junior maschi netto dominio della Russia, le prime tre posizioni sono loro con Nischakov che va a vincere, 2° Vadim Andreev a 15″28 e 3° Ilia Bezgin a 20″27.
9° Marco Longon a 1’21″28.

Nella categoria senior femminile netto dominio di Marika Sundin che va a vincere con un vantaggio di 46″ dalla connazionale Mohlin e con 1’22” dalla russa Ksenia Konohova. Nelle junior femmine vittoria per Maria Kondratenko che vince con il tempo di 19’26″23, 2a Olga Letucheva a 5″40, 3a Alena Lipatova a 22″06. 4a Lisa Bolzan a soli 24″08 dopo il primo giro era terza, peccato, quarta per soli 2″.A questo punto i giochi per la coppa del mondo rimangono quasi fatti. Nella categoria senior il più accreditato per la vittoria finale è sicuramente Marcus Johansson, anche se oggi è stato autore di una prova un po’ sottotono.

L’unico in grado di contrastarlo, a mio parere sembra Simone Paredi, ma non sarà facile perchè 45 punti non sono pochi, ma tutto può ancora succedere.La terza posizione sembra al momento tutta in casa Italia con il confronto Richard Tiraboschi ed Emanuele Becchis, dipenderà dalle loro prestazioni nelle due prove della Val di Fiemme. Nelle senior femmine i gioch i si faranno in casa Russia tra Ksenia Konohova e Anna Grushina, 64 punti le separano. Negli junior maschi giochi ormai fatti con Andrey Nischakov ormai imprendibile, 2° posto ancora in bilico tra il russo Vadim Andreev e lo svedese Alfred Buskqvist con alcune possibilità per Marco Longon di salire sul podio finale. Nelle junior femminile sembra ormai scontata la vittoria finale per Olga Letucheva che conduce con 440 punti. Mentre sarà dura battaglia in Val di Fiemme per gli altri due posti del podio visto che solo un punto separe Lisa Bolzan da Maria Kondratenko.

Senior maschili
Senior femminili
Junior maschili
Junior femminili

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*