Per contattare la redazione di Italiaskiroll scrivi a: italiaskiroll@rocketmail.com

Sci di fondo: prima vittoria in Coppa del Mondo per Federico Pellegrino

Federazione Italiana sport Invernali

Federico Pellegrino Federico Pellegrino

A distanza di cinque anni dall’ultimo successo sul circuito (quando Giorgio Di Centa si impose nella 15 km di Canmore nel febbraio 2010), l’inno italiano torna a suonare in Coppa del mondo. Il merito è di Federico Pellegrino, ventiquattrenne poliziotto di di Nus (Ao) che si è aggiudicato la sprint in tecnica libera di Davos. La sua è stata la vittoria della rabbia in un periodo certamente non facile per la squadra azzurra, alle prese con un profondo rinnovamento affidato alle sapienti mani di Giuseppe Chenetti.

Pellegrino ha superato le qualificazioni con largo margine, si è imposto nella sua batteria dei quarti di finale, è stato ripescato in semifinale per pochi centesimi nell’unico momento in cui è parso leggermente in difficoltà, poi ha imposto il proprio ritmo in finale nei confronti della concorrenza, capace soltanto di avvicinarsi nei pressi del traguardo, dopo che il valdostano aveva messo fra sè e gli avversari più di una decina di metri alla fien della salita. Gli sconfitti di oggi sono il russo Alexej Petukhov, il norvegese Finn Krogh, lo svedese Calle Halfvarsson, l’altro norvegese Turvoll Fossli e l’altro svedese Emil Joensson, gente abituata a vincere.

Adesso in questa felice compagnia c’è anche Pellegrino, finalmente a segno dopo cinque piazzamenti sul podio mai conditi dal gradino più alto per un successo che gli permette di diventare il dodicesimo italiano a vincere una gara di Coppa del mondo in prove individuali. Buone notizie in casa Italia arrivano anche dalla prima qualificazione del valtellinese Simone Urbani, il quale da buon gregario si è sacrificato nella stessa batteria dei quarti in cui gareggiava Pellegrino per agevolare il passaggio del turno da parte del compagno di squadra. Fuori invece nelle qualificazioni Francois Vierin, Enrico Nizzi e Francesco Defabiani.

La classifica generale di coppa vede Sudby in testa con 531 punti, lo insegue Krogh con 505 e Halfvarsson con 375. Nella graduatoria di specialità comanda Krogh con 253 punti davanti a Petukhov con 221 e Bransdal con 202, Pellegrino è quarto con 160.

In campo femminile altra prova di schiacciante superiorità per Marit Bjoegen, al quinto sigillo stagionale nella specialità a lei più congeniale. Le vittime di giornata sono state la svedese Stina Nilsson, la connazionale Ingvild Oestberg, le svedesi Charlotte Kalla e Hanna Falk e la sorprendente svizzera Laurien Van der Graaf. Ventesima e fuori nei quarti di finale Gaia Vuerich, eliminata nelle qualificazioni Greta Laurent. Nella graduatoria generale Bjoergen scappa a quota 849 punti, inseguita da Johaug con 528 e Oestberg con 476.

Ordine d’arrivo sprint TL maschile Davos (Svi):
 1 PELLEGRINO Federico  1990      ITA
2 PETUKHOV Alexey      1983      RUS
3 KROGH Finn Haagen      1990      NOR
4 HALFVARSSON Calle      1989      SWE
5 FOSSLI Sondre Turvoll      1993      NOR
6 JOENSSON Emil      1985      SWE
7 TAUGBOEL Haavard Solaas      1993      NOR
8 MORILOV Nikolay      1986      RUS
9 KRIUKOV Nikita      1985      RUS
10 KOZISEK Dusan      1983      CZE
11 RETIVYKH Gleb      1991      RUS
12 KINDSCHI Joeri      1986      SUI
13 GOLBERG Paal      1990      NOR
14 EISENLAUER Sebastian  1990     GER
15 NORDSTROEM Gustav      1989      SWE
16 GAFAROV Anton      1987      RUS
17 BRANDSDAL Eirik      1986      NOR
18 VALJAS Len      1988      CAN
19 GROS Baptiste      1990      FRA
20 YOUNG Andrew      1992      GBR
21 EDIN Johan      1987      SWE
22 NORTHUG Tomas      1990      NOR
23 HAMILTON Simeon      1987      USA
24 GLOEERSEN Anders      1986      NOR
25 STAREGA Maciej      1990      POL
26 JYLHAE Martti      1987      FIN
 27 URBANI Simone      1992      ITA
28 KUMMEL Peeter      1982      EST
29 COCKNEY Jesse      1989      CAN
30 SCHAAD Roman      1993      SUI

 45 VIERIN Francois      1990      ITA
 51 NIZZI Enrico      1990      ITA
 67 DE FABIANI Francesco 1993      ITA

Ordine d’arrivo sprint TL femminile Davos (Svi):
1 BJOERGEN Marit      1980      NOR
2 NILSSON Stina      1993      SWE
3 OESTBERG Ingvild Flugstad      1990      NOR
4 KALLA Charlotte      1987      SWE
5 FALK Hanna      1989      SWE
6 VAN DER GRAAFF Laurien      1987      SUI
7 FALLA Maiken Caspersen      1990      NOR
8 FABJAN Vesna      1985      SLO
9 RANDALL Kikkan      1982      USA
10 HERRMANN Denise      1988      GER
11 CALDWELL Sophie      1990      USA
12 DAHLQVIST Maja      1994      SWE
13 INGEMARSDOTTER Ida      1985      SWE
14 VISNAR Katja      1984      SLO
15 SOEMSKAR Linn      1989      SWE
16 KOLB Hanna      1991      GER
17 RINGWALD Sandra      1990      GER
18 NISKANEN Kerttu      1988      FIN
19 WENG Heidi      1991      NOR
 20 VUERICH Gaia      1991      ITA
21 KYLLOENEN Anne      1987      FIN
22 DIGGINS Jessica      1991      USA
23 NYSTAD Claudia      1978      GER
24 CEBASEK Alenka      1989      SLO
25 SARASOJA-LILJA Riikka      1982      FIN
26 MATVEEVA Natalia      1986      RUS
27 ANGER Lucia      1991      GER
28 RAZINGER Nika      1993      SLO
29 SARGENT Ida      1988      USA
30 PARMAKOSKI Krista      1990      FIN

 35 LAURENT Greta      1992      ITA

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*