Per contattare la redazione di Italiaskiroll scrivi a: italiaskiroll@rocketmail.com

Giorgio Di Centa compie 42 anni: “Il fondo mi emoziona ancora tanto”

Federazione Italiana Sport Invernali

Secondo giorno di lavoro per la squadra di Coppa del mondo diretta da Giuseppe Chenetti all’interno della “Skisport Halle” di Oberhof, il megafrigorifero della cittadina tedesca con temperature costenti sui -4°. Il gruppo composto da Giorgio Di Centa, Dietmar Noeckler, Federico Pellegrino, Maicol Rastelli, Francesco De Fabiani, Elisa Brocard, Marina Piller, Virginia De Martin, Greta Laurent e Gaia Vuerich ha svolto in mattinata un allenamento lungo sulle due ore e mezza, mentre nel pomeriggio il programma prevede una serie di lavori riguardanti la forza. Assente dell’ultimo momento Roland Clara, il gruppo ha festeggiato Giorgio Di Centa che oggi compie 42 anni. Il campione carnico si sta allenando con grande intensità ed ha già raggiunto un grado di forma soddifacente, come testimonia il secondo posto nel “Grand Prix Sportful” disputato pochi giorni fa e al quale partecipavano numerosi protagonisti internazionali del circuito.

“Questo è un compleanno diverso dagli altri perchè siamo su una pista particolarmente corta e umida, per cui bisogna anche vestirsi adeguatamente per non ammalarsi – racconta sorridendo Giorgio, la cui prima apparizione in Coppa del mondo risale addirittura al 1993 -. Questa sarà la mia ultima stagione ad altissimo livello, voglio chiudere bene una carriera che mi ha regalato tante emozioni e ancora me ne procura. Gli ori nella 50 km e nella staffetta olimpica di Torino 2006 rimarranno ricordi indelebili, in questo momento il nostro movimento si trova in difficltà perchè di fronte ad un ricambio generazionale. Speriamo che i giovani più interessanti riescano a risalire la corrente. Purtroppo gli sport di fatica in questi anni vengono sempre meno frequentati, ma sono convinto che i valori fondamentali della nostra disciplina torneranno a galla”.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*